IL FORUM DEI SEGRETARI COMUNALI E PROVINCIALI
SPAZIO APERTO ALLA RIFLESSIONE SUI TEMI PROFESSIONALI E NON SOLO
 
 
Ecce: ego mitto vos sicut oves in medio luporum; estote ergo prudentes sicut serpentes et simplices sicut columbae. 
Cavete autem ab hominibus; tradent enim vos in conciliis… MATTHAEUM, 10,16-17.
 
Sei in: Home page --> Blog

ICT Global Service srl


Software Web AVCP 190/2012 - ICT Global Service S.r.l.


Amministrazione Aperta


viewpoints.it la città intelligente

viewpoints.it la città intelligente

Il blog e' organizzato in aree tematiche ognuna delle quali puo' avere una o piu' aree di discussione. Nelle area di discussioni possono essere inseriti uno o piu commenti.
Le aree di discussione possono essere riservate o libere. Nelle discussioni riservate, identificate da un iconcina rossa, gli utenti possono inserire i propri commenti solo dopo aver effettuato l'autenticazione attraverso la pagina di login. Nelle discussioni libere, identificate da un iconcina verde, l'utente puo commentare liberamente senza la necessita di autenticarsi.
Discussione libera proposta da: daredevilthemanwithoutfear il 11/01/2013 alle ore 11:40
Vento nuovo


Mentre qualcuno si trastulla sulle funzioni e sul ruolo del segretario, nel frattempo cominciano a vedersi i primi effetti delle normative sfornate a tamburo battente negli ultimi tredici mesi.

SONO SCOMPARSI I DISTACCHI E COMANDI ALL'AGES E SPPAL ( IN QUANTO SOPPRESSA).

I COLLEGHI ORA SONO TUTTI IN DISPONIBILITA'.

BASTA VERIFICARE SUL SITO, FERMO RESTANDO CHE NE ERO GIA' A CONOSCENZA.



(14/01/2013 15:42)

gli imboscati, alcuni anche da molto più di dieci anni, sono tali perché dispongono di grosse coperture e sicuramente verranno ricollocati in posti più che comodi, mica sono scemi come noi!

(14/01/2013 09:15)


cosa si propone contro questi presunti imboscati ????

la gogna,la fucilazione...........o meglio una effettiva ricollocazione a lavorare in sedi che possono essere buone o cattive a secondo dell'atteggiarsi della situazione concreta....(oggi le prime sono un miraggio ..le seconde la normalità...)

(13/01/2013 22:28)

Noi non stiamo parlando di disponibili che fanno i segretari nei comuni ma di persone IMBOSCATE nell'ages e spall a vita e questa è tutta un'altra storia. Tanto di rispetto e di comprensione per i disponibili che girando comuni a spese proprie e soffrono le pene dell'inferno. Un po' meno per chi anzicchè fare il segretario fa' semplicemente l'imboscato a vita, così non sentirà mai la voglia di protestare o migliorare le nostre condizioni, tanto al fronte ci siamo noi e i poveretti dei disponibili a cui va' tutta la mia solidarietà.

(13/01/2013 18:37)


non penso che queste persone siano le uniche pecore nere del sistema come si cerca di far sembrar....che dire di chi sottrae comuni a colleghi ,di chi si accaparra sedi su sedi creando convenzioni assurde  ,di chi guadagnava con le direzioni più che lo stipendio normale.....

daredevilthemanwithoutfear (13/01/2013 17:44)


Una cosa è avere la libertà di dirlo, un'altra è non ricordarsi, come dice il poeta, che la campana può suonare per chiunque.

Queste sono situazioni assurde per l'intero sistema. Non si può far rimanere in servizio diciotto segretari che hanno raggiungo il limite di età dicendo che ci sono oltre cinquecento sedi vacanti ed ora avere ancora più di cento disponibili.

(13/01/2013 15:33)
Perché di lavorare nelle malebolgie, al gelo e senza fondi nei comuni montani spetta solo a noi? Gli altri al caldo nelle agenzie a girarsi i pollici fino alla pensione? E se mi ribello faccio il tiro al bersaglio? Ma ci credo che sta gente non protesta......gli va fin troppo bene. Vediamo se viene a fare il lavoro duro e ingrato che facciamo noi e vediamo come reagisce. Scommetto che si incavola come noi. Altro che tiro a bersaglio. Questi sono stati dei furbacchioni e non possiamo neanche dirlo. Ma fatemi il piacere......
(13/01/2013 14:39)


insomma per alcuni intervenienti sono imboscati e si meritano questo ,se non ho capito male .......

 

il grillo parlante (13/01/2013 13:30)

Perchè tiro al bersaglio?

Questo è uno dei tanti problemi della gestione fatta in casa.

Ora ci sono dieci colleghi che al momento sono come dei neoassunti, perchè magari in alcuni casi è dieci anni che non mettono piede in Comune, erano protetti, al sicuro da mobbing generalizzata, guadagnavano di più sia economicamente che in salute, e non si sobbarcavamo chilometri di auto soprattutto.

I PROBLEMI SONO solo iniziati, ma voi pensate veramente che con i regolamenti sui controlli interni in corso di approvazione potremmo continuare ad essere ancora responsabili di area?

Vedrete che a breve ci sarà impedito...

c.v.d. (12/01/2013 10:12)


vai con il tiro al bersaglio.....

(12/01/2013 09:36)


il dramma vero dei colleghi ex ages e sspal è che da anni, alcuni dieci, non mettono piede in Comune e lavoravano in città....ora sarà dura rimettersi in gioco, alzarsi presto, fare 50 km di auto.....battagliare con degli zotici...

categoria stramba (11/01/2013 14:54)


un sistema fantoccio dove si pubblicano sedi che già ancora prima della pubblicazione hanno il marchio del predestinato

un sistema barbaro che anche in assenza di pubblicazioni e relative procedure consente a bulimici e mestieranti del potere di accaparrarsi le sedi mediante scioglimento di convenzioni e nuova costituzione di convenzioni( scioglimento surrettizio)

di questo sistema ne siamo parte alcuni conniventi ,altri ai margini della pozzanghera evitando giorno per giorno di finirci dentro

(11/01/2013 14:45)


concordo con quanto detto ad A.B., ma in merito alla pubblicizzazione delle sedi vacanti vorrei ricordare che si tratta soltanto di una farsa, di una ulteriore resa per i fondelli, perché è ormai noto a tutti che si pubblicizza la vacanza di una sede solo quando si sa già dove andare a parare perché i giochi sono già fatti e chi non ha santi in paradiso e fa domanda, non fa altro che avallare una farsa che si consuma ai nostri danni.

A.B. (11/01/2013 14:08)

Non è questione di opinioni. Certo che c'è sempre il furbo che sfrutta le occasioni. Anche durante la guerra (l'evento peggiore che possa capitare) c'è chi lucra e si arricchisce. Pensiamo solo a coloro che si davano alla c.d. "borsa nera"... ai trafficanti di armi....Poi ci sono gli esaltati della violenza....i mercenari...gli imboscati... Ma tutto questo non è sufficiente a trasformare la guerra in un evento positivo....

Non è corretto quindi dire che poichè c'è qualcuno che trae beneficio da un certo accadimento quel fatto è anche solo parzialmente positivo o si può giudicare in parte positivo.

Il giudizio deve partire dall'analisi complessiva di questa professione, che ormai non ha neppure più una sua "governance"... Siamo totalmente apolidi e quindi debolissimi tanto chè nel costituendo nuovo organismo i segretari sono stati brutalmente messi alla porta.

Uno dei punti di "forza" della riforma del 1997 stava nella pretesa di costituire l'Ages come organismo di "autogoverno" della categoria, con presuntuosa analogia con il CSM.... poi c'era la SSPAL. Erano istituzioni presso le quali trovavano usbergo molti dei nostri, diciamo più "fortunati"..... ma che soprattutto davano vetrina e lustro a questa professione....

Oggi siamo in piena clandestinità istituzionale.

Oggi rischia di rimanere sospeso finanche il servizio di pubblicizzazione delle sedi vacanti.   

Poi ci si può consolare pure con il fatto che anzichè allo spoil system duro e puro ci sottoporranno ad uno spoil system "con vasellina".... ma mi pare una magrissima consolazione.

Io sono più preoccupato dalla follia del meccanismo su cui siamo assisi e che rischia ogni giorno di stritolarci.

 


 

categoria stramba (11/01/2013 13:27)


e certo ,colleghi che vorrebbero scappare in pensione anche con la decurtazione o andare in mobilità comunque  e colleghi che chiedono la proroga biennale al pensionamento oppure pensionati rientrano come incaricati ex art 110 oppure prendono anche 10 comuni o affiancano alla loro sede la titolarità di incarichi paracomunali....qualcosa non quadra in questa categoria ...diciamo che esiste un pendolo che oscilla tra due estremi ....chi ritiene la professione il non plus ultra e chi la ritiene di m@@@@...e poi ci sono quelli del "centrino" ossia che non stanno bene n male ........

 

daredevilthemanwithoutfear (11/01/2013 13:12)

Stramba lo è, perchè quando si mandano in disponibilità altri nove colleghi la Funzione Pubblica a dicembre autorizza altri 18 segretari a rimanere in servizio per altri due anni oltre il limite massimo.

Stramba lo è perchè senti colleghi che hanno già maturato il diritto alla pensione, decidere di andare in pensione solo quando perdono l'incarico in enti non comunali ed il proprio comune comincia a non pagare regolarmente lo stipendio.

Sostengo da anni, oramai, che c'erano le condizioni normative e contrattuali perchè non ci fosse più un disponibile, ma che su questo istituto ci hanno marciato tutti a partire dagli stessi disponibili che si beccavano rimborsi spese faraonici e le stesse ages regionali che se non gestivano i disponibili che ci stavano a fare?

Ora si rischia grosso, perchè i Comuni chiedono il segretario giusto quando si accumulano atti e delibere da fare. Vi sono diversi enti, che allorchè si verifica un pensionamento o il collega cambia sede rimangono anche per un anno senza titolare e magari era anche a tempo pieno.
Se passa il tempo senza un segretario ci si convince che non serve.

Gioire sulle disgrazie altrui non va bene, perchè domani la campana potrebbe suonare per chiunque.

Sarebbe ora di rimboccarci le maniche, ma con chi? dove?

Le prefetture e le Provinche per il momento sono calmi, ma sanno bene che appena si insedierà il nuovo governo si ricomincerà a parlare di tagli ed accorpamenti.....

La situazione è colma.....